BENVENUTI nell'area AUTOBIANCHI dedicata a scambio di informazioni e pareri
i miei 48 cc - Versione stampabile

+- BENVENUTI nell'area AUTOBIANCHI dedicata a scambio di informazioni e pareri (http://www.autobianchi.org/forum.autobianchi)
+-- Forum: AUTO e MOTO di ALTRE MARCHE - other brands of cars (/forumdisplay.php?fid=43)
+--- Forum: auto e moto di altre marche - stories (/forumdisplay.php?fid=45)
+--- Discussione: i miei 48 cc (/showthread.php?tid=560)



i miei 48 cc - Brama1 - 20-09-2012 20:05

Ok Laura come da te consigliato apro questo post per inserire la mia piccola collezione di motocicli con una breve storia di come ne sono venuto in possesso.
Poradossalmente il primo ad arrivare è colui che ha scatenato la voglia in me di collezionare dei 48 è stato il malaguti new dribbling.
Premetto non ne ho mai comprato uno sono state occasioni che nel corso degli anni mi sono capitate.
Ora comincia il dossier fotografico .


RE: i miei 48 cc - Dolci - 21-09-2012 12:20

Il motocarro motorizzato Ducati mi incuriosisce molto, è un pezzo decisamente insolito e raro, ne ignoravo l'esistenza.
Però meritano una spolverata!! Icon_biggrin


RE: i miei 48 cc - Brama1 - 21-09-2012 23:07

(21-09-2012 12:20)Dolci Ha scritto:  Il motocarro motorizzato Ducati mi incuriosisce molto, è un pezzo decisamente insolito e raro, ne ignoravo l'esistenza.
Però meritano una spolverata!! Icon_biggrin

Si Dolci andrebbero spolverati e anche restaurati a dovere, ma purtroppo il tempo da dedicargli e poco per cui li conservo nello stato come li ho avuti.
Comunque questo fine settimana comincio a fare qualche foto da inserire, ma per il ducati per fotografarlo devo spostare un po di roba. Icon_biggrin


RE: i miei 48 cc - Brama1 - 22-09-2012 19:08

Ecco il mio primo 48 arrivato per caso.
Infatti avevo 14 anni e avevo cominciato a stressare mio padre per comprarmi il motorino, tutti gli amici ne avevano uno chi il bravo chi il ciao chi il motron ecc. io ero appiedato
Ovviamente come tutte le mamme ( credo) ribadiva : assolutamente no il motorino vai in bicicletta è pericoloso, per cui se speravo di convincere mia mamma, più che mio papà stavo fresco.
Ma un giorno ci fù la svolta mia nonna che e sempre stata fortunata al gioco del lotto vinse ( con un c..o esagerato) il new dribbling, non mi piaceva molto ma piuttosto che andare a piedi........... ed eccolo qui perfettamente originale.
[attachment=790] [attachment=791] [attachment=792] [attachment=793] [attachment=794]
Poi è arrivata questa portata via ad un cliente che la teneva dentro un fosso.
L'aveva buttata lì perche il paraolio del cuscinetto di banco si era rovinato.
Smontato il motore cambiato il cuscinetto riverniciata da mio papa rossa e nera ora và come un treno.
Questa Lambretta j50 andrebbe riportata al suo colore originale che era bianco spino, ma essendo una delle poche cose che mi sono rimaste a ricordo di lui,
anche se non è decisamente il suo colore resterà così.
[attachment=795] [attachment=796] [attachment=797] [attachment=798]
Poi un mio collega di lavoro mi disse: ascolta io ho nei piedi un vecchio motorino non è che te lo vieni a prendere non voglio niente basta che mi liberi il garage, ha il cambio da sistemare ed a me non interessa più.
OK lo sono andato a prendere.
Ora è in corso un lentissimo restauro, ma comunque questo 48 lo ritengo interessante per le caratteristiche tecniche con cui è stato costruito, raffreddamento ad acqua, forcelle anteriori capovolte solo per dirne un paio ed è comunque un motorino di una casa importante parliamo dell' aprilia rx50c.
[attachment=799] [attachment=800] [attachment=801] [attachment=802] [attachment=803] [attachment=804]

Un giorno viene a mancare improvvisamente il calzolaio dove portavamo sempre le scarpe a riparare, la sig. Melania mi chiede se gli possiamo vuotare il garage e da lì saltano fuori un motom superelle e il motocarro ducati.
Il motom era stato riverniciato dal suo precedente propietario di rosso con il pennello, mentre il suo colore originale era grigio, stò cercando di chiedere informazioni sui vari siti dedicati al modello ma non ho ancora avuto risposte.
[attachment=805] [attachment=806] [attachment=807] [attachment=808] [attachment=809] [attachment=810]
Ed ora il pezzo forte il motocarro.
Cominciamo con l'interno:
[attachment=811] [attachment=812] [attachment=813] [attachment=814] [attachment=815] [attachment=816]


RE: i miei 48 cc - Brama1 - 22-09-2012 20:09

Altre foto
[attachment=817] [attachment=818] [attachment=819] [attachment=820]


Questo motocarro e lungo circa 3,5 metri come si vede dalla stanga posizionata a terra e poi messa in piedi, ed è mosso da un motore di 47,63 cc con potenza di un cavallo, sembra impossibile che possa muoversi.
[attachment=821] [attachment=822]
Questo invece è l'ultimo bollo pagato.
[attachment=823]
Un porticolare anche di questo mezzo che mi ha lasciato perplesso (che si vede anche dalle foto) è nella cabina nella parte alta dove ci sono dei fori che sembrano fatti per incernierare una portiera, ma la cosa strane è che nella parte bassa non ci sono, quindi la mia domanda è che cosa c'era in qui fori?
Purtroppo non sò a chi rivolgermi per avere una risposta.


RE: i miei 48 cc - Brama1 - 08-04-2014 22:27

Ho imparato che il motocarro si tratta di un Fattorino Ducati.


RE: i miei 48 cc - Edoardo73 - 17-04-2014 13:21

Ciao,
mi aggiungo anch'io a questa discussione rivelandovi che in garage abbiamo due ciclomotori Piaggio che mio padre ha comprato nuovi, rispettivamente nel 1984 e nel 1986.

Il primo è un Ciao PX, che mio padre ha regalato a mia sorella quando ha compiuto 15 anni. L'ha utilizzato fino al 1988, quando ho compiuto io i 15 anni e mia sorella nel frattempo ha conseguito la patente B.
E' colore grigio scuro ed orginalissimo.

L'altro è un Bravo con cerchi il lega. L'ha utilizzato mio fratello, e anche per lui quando ha compiuto 15 anni.
Originale ed è di colore Blu scuro.

Entrambi sono fermi da anni, ma credo che motori così semplici non sia complicato rimetterli in funzione.
Secondo le leggi vigenti del c.d.s., dovrebbero essere ritargati.

Icon_offtopic
Abbiamo una bicicletta della Bianchi con i freni a bacchetta che utilizzavano i Carabinieri negli anni '30-'40 per servizio di pattugliamento per le vie del centro della città. Anche questa andrebbe restaurata.

Appena ho un momento riesco a fare le foto a tutti e tre i mezzi