Questo forum utilizza cookies
Questo forum utilizza i cookies per immagazzinare informazioni sulla vostra registrazione. I Cookies sono piccoli documenti registrati sul vostro computer. Cookies su questo forum tengono traccia di alcune informazioni. Prego confermare se accettate o rifiutate queste condizioni di utilizzo.

Un Cookie sara registrato nel vostro browser. Non vi verra piu chiesta ulteriore conferma utilizzando il bottone riportato di seguito.

- Si prega di leggere il regolamento del forum del Registro Autobianchi.
- Per visualizzare i punteggi degli iscritti cliccare qui, oppure consultare il profilo individuale di ogni autore di discussioni.
NOTA: DOPO AVER FATTO IL LOGIN TOCCA CON IL MOUSE I LOGHI DELLE AUTOBIANCHI CHE VEDI IN ALTO: APPARIRANNO TUTTI I MESSAGGI DEL FORUM

Hello World!
This is a sample NewPoints plugin that displays this message on all pages. As you can see, it works just like MyBB plugins do.

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Guarnizione della testa perdita olio
12-01-2012, 11:29
Messaggio: #11
RE: Guarnizione della testa perdita olio
Premettendo che non ho alcun interesse personale...Icon_sad la mia preferenza è dettata semplicemente da un utilizzo personale e da confronto di opinione con altri appassionati.
Per la serie di guarnizioni motore complete o serie smeriglio (solo per la testata) uso la Rhiag che fornisce guarnizione di testa Goetze.
Naturalmente parlo di motori stradali.
Per le coppie di serraggio, mi posso interessare, dammi il tempo di verificarle.Icon_biggrin
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-01-2012, 21:33
Messaggio: #12
RE: Guarnizione della testa perdita olio
(12-01-2012 11:29)Dolci Ha scritto:  Premettendo che non ho alcun interesse personale...Icon_sad la mia preferenza è dettata semplicemente da un utilizzo personale e da confronto di opinione con altri appassionati.
Per la serie di guarnizioni motore complete o serie smeriglio (solo per la testata) uso la Rhiag che fornisce guarnizione di testa Goetze.
Naturalmente parlo di motori stradali.
Per le coppie di serraggio, mi posso interessare, dammi il tempo di verificarle.Icon_biggrin

Certamente è propio per questo che ti ho chiesto un suggerimento visto la tua esperienza, che hai maturato.
Grazzie ancora per il tuo aiuto.Icon_biggrin

Il mio primo veicolo sportivo, la Bici Edoardo Bianchi da corsa del 1976.Icon_rotfl
autobianchi A112 elite del 1984 perche non solo la 500 ha il tetto panoramico Icon_hand
Alfa Romeo 33 1.7 QV del 1987 perche.....non so perche!!!!
autobianchi Y10 1.1 ie LX del 1992 la prima utilitaria di lusso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-01-2012, 23:22
Messaggio: #13
RE: Guarnizione della testa perdita olio
(12-01-2012 11:29)Dolci Ha scritto:  Premettendo che non ho alcun interesse personale...Icon_sad la mia preferenza è dettata semplicemente da un utilizzo personale e da confronto di opinione con altri appassionati.
Per la serie di guarnizioni motore complete o serie smeriglio (solo per la testata) uso la Rhiag che fornisce guarnizione di testa Goetze.
Naturalmente parlo di motori stradali.
Per le coppie di serraggio, mi posso interessare, dammi il tempo di verificarle.Icon_biggrin

Concordo. Anche mio padre che è autoricambista dice sempre che i kit della Rhiag sono i migliori, e questo lo confermano anche i tuoi colleghi meccanici come te. Infatti anch'io lo scorso anno ho utilizzato un kit smeriglio di questa marca per rifare la guarnizione testata della mia LX i.e. Icon_biggrin

[Immagine: file0244.jpg]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-01-2012, 00:43
Messaggio: #14
RE: Guarnizione della testa perdita olio
Mi associo a quanto detto!! Mio padre essendo meccanico non vuole altre marche per la serie smeriglio se non rhiag goetze!! Icon_spocht2 Icon_spocht2
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-04-2012, 21:00
Messaggio: #15
RE: Guarnizione della testa perdita olio
Dopo aver fatto spianare la testa ieri ho rimontato il tutto , e sembra andare benissimo.
Per i neofiti intraprendenti come me vi posso assicurare che sostituire la guarnizione della testa al fire è una cavolata e quindi si possono risparmiare un sacco di soldi con il fai da te.
Per informazione di tutti i possessori del 1.1 ie, la forza di serraggio che occorre alla chiusura dei bulloni della testa e 4 kg +90+90 che sono i gradi che deve ruotare la chiave dinamometrica per il serraggio corretto.
Se comunque qualcuno avesse bisogno di ulteriori informazioni su come fare puo chiedere tranquillamente.

Il mio primo veicolo sportivo, la Bici Edoardo Bianchi da corsa del 1976.Icon_rotfl
autobianchi A112 elite del 1984 perche non solo la 500 ha il tetto panoramico Icon_hand
Alfa Romeo 33 1.7 QV del 1987 perche.....non so perche!!!!
autobianchi Y10 1.1 ie LX del 1992 la prima utilitaria di lusso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-04-2012, 12:17
Messaggio: #16
RE: Guarnizione della testa perdita olio
Sono contento tu sia riuscito nell'intervento a cuore aperto!!
Sicuramente vedere ed intervenire vale molto di più di ogni possibile spiegazione.
Hai trovato qualche dettaglio tecnico o costruttivo che non immaginavi/aspettavi?
Come apprendista sei anche partito dalla versione più complicata, la precedente a carburatore offre un po' più di spazio per intervenire.
Ora puoi affrontare altre decine, centinaia di viaggi, verso tanti raduni!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-04-2012, 15:46
Messaggio: #17
RE: Guarnizione della testa perdita olio
ottimo, Icon_spocht2
ed ora bisogna venir ai raduni per veder se hai fatto un bel lavoro!!! Icon_lol

ELEGANT, perchè A112 non è solo ABARTH
MISSONI, perchè Y10 fà moda...
LX la sigla che contraddistingue le grandi Lancia
VILLE, per chi non vuole cambiare MAIIIIII
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-06-2012, 21:02
Messaggio: #18
RE: Guarnizione della testa perdita olio
(24-04-2012 12:17)Dolci Ha scritto:  Sono contento tu sia riuscito nell'intervento a cuore aperto!!
Sicuramente vedere ed intervenire vale molto di più di ogni possibile spiegazione.
Hai trovato qualche dettaglio tecnico o costruttivo che non immaginavi/aspettavi?
Come apprendista sei anche partito dalla versione più complicata, la precedente a carburatore offre un po' più di spazio per intervenire.
Ora puoi affrontare altre decine, centinaia di viaggi, verso tanti raduni!

Scusami se ti rispondo solo ora, non avevo letto bene il tuo post.
Sì un dettaglio che mi ha incuriosito è quel tubicino che viaggia sopra all'albero a camme e porta direttamente l'olio sui punti interessati, cosa che sull'alfa non e cosi.

Il mio primo veicolo sportivo, la Bici Edoardo Bianchi da corsa del 1976.Icon_rotfl
autobianchi A112 elite del 1984 perche non solo la 500 ha il tetto panoramico Icon_hand
Alfa Romeo 33 1.7 QV del 1987 perche.....non so perche!!!!
autobianchi Y10 1.1 ie LX del 1992 la prima utilitaria di lusso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-06-2012, 14:46
Messaggio: #19
RE: Guarnizione della testa perdita olio
Il tubicino nel corso degli anni di vita del FIRE si è dimostrato affidabile, smontato e pulito, in occasione dei grandi lavori se non malmenato non ho mai sentito abbia dato dei problemi.
Ricordo addirittura un motore (Panda 4x4) a cui per fare il rabbocco dell'olio avevano aggiunto dell'olio di pessima qualità...per la motosega! Icon_eek
E' "morto" prima per problemi ai cuscinetti di banco.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-08-2012, 17:17
Messaggio: #20
RE: Guarnizione della testa perdita olio
ora inseriamo qualche foto con i passaggi da effettuare per la sostituzione della guarnizione del motore fire 1108 ie.

Per prima cosa toglire la ruota di scorta, staccare la batteria tiogliere il coperchio del filtro dell'aria e aprire il tappo del vaso di epansione dell'acqua.    
Dopo staccare smontando il bullone superiore la rimanente parte del condotto di aspirazione e il tubo di recupero dei vapori oleosi.    
Staccare il gruppo distribuzione con i cappellotti delle candele ricordandosi (eventualmente segnandoli) 1-2-3-4 e il cavo della temperatura del motore.        
Fatto questo prima di cominciare a staccare i vari tubi, posizionare una vaschetta che contenga circa 5 litri sotto il manicotto dell'acqua , quello situato piu na destra e piu in basso sul radiatore.    
Quando è uscita tutta l'acqua possibile, smontare il gruppo carbutatore/mono iniettore svitando i 4 bulloncini a brugola e togliere lo spinotto con la molletta di fermo per spostare il gruppo senza smontare altro.(attenzione alle guarnizioni)    
Staccare i vari tubini di gomma che vanno verso il collettore di carico, se non dovessero venire via tagliateli pure a ridosso del bocchettone sono lunghi e ci arrivano lo stesso.
Ora mollate i bulloni che collegano il collettore di scarico alla prima sezione (anche qui attenti alla guarnizione costa 8 euro).    
Poi smontiamo i bulloni che collegano il carter di plastica azzurra al motore (copri cinghia)        
Ora segnamo con un pennarello il coperchio valvole, la cinghia dentata e la puleggia dell'albero a camme per aver un riferimento in fase di montaggio.    
Smontiamo il coprivalvole svitando i 4 bulloni che lo fissano alla testata (sono quelli segnati in giallo)    
Smontate la valvola termostatica posta sul lato destro del motore dove ci sono due bulloni, la guarnizione in questo caso va sostituita    
Adesso purtroppo per questo frangente non ho più foto, vediamo di descriverlo in maniera comprensiva.
Il motore si presenta dalla parte del collettore di carico abbastanza nudo infatti dovrebbe essere rimasto attaccato alla testata solo lui, tubi contatti elettrici dovrebbero essere tutti staccati.
Dalla parte del collettore di scarico dovrebbe essere come prima cioè collettore più lamierina del recupero aria calda ma essere staccato dalla seconda parte del tubo di scarico.
Lato carter si vede la nostra bella cinghia segnata con un pennarello per riferimento; sopra avendo tolto il coperchio valvole si presenta il nostro albero a camme sormontato da un tubicino (quello che io e Dolci discutevamo qualche post fa).
Allentate il tendicinghia posto al centro del motore scollegate la cinghia dentata dalla puleggia dell'albero a camme e svitate con una chiave a tubo di 13 i 10 bulloni che vi si sono presentati togliendo il coprivalvole.
Svitati i bulloni non resta altro che staccare la testa, se non viene via con un martello di gomma battete sui lati fin che non si scolla dalla guarnizione.
Tolta la testa e appoggiata delicatamente su un banco continuate l'opera di smontaggio, cioè togliere i due collettori di carico e di scarico per poi prtarla in retifica per farla spianare.
Rifate nuovamente un segno di riferimento tra puleggia e testata dato che in fase di spianatura potrebbero inavvertitamente far girare leggermente l'albero a camme con il conseguente disallineamento del motore.
Il seguito al prossimo post.

Il mio primo veicolo sportivo, la Bici Edoardo Bianchi da corsa del 1976.Icon_rotfl
autobianchi A112 elite del 1984 perche non solo la 500 ha il tetto panoramico Icon_hand
Alfa Romeo 33 1.7 QV del 1987 perche.....non so perche!!!!
autobianchi Y10 1.1 ie LX del 1992 la prima utilitaria di lusso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)