Questo forum utilizza cookies
Questo forum utilizza i cookies per immagazzinare informazioni sulla vostra registrazione. I Cookies sono piccoli documenti registrati sul vostro computer. Cookies su questo forum tengono traccia di alcune informazioni. Prego confermare se accettate o rifiutate queste condizioni di utilizzo.

Un Cookie sara registrato nel vostro browser. Non vi verra piu chiesta ulteriore conferma utilizzando il bottone riportato di seguito.

- Si prega di leggere il regolamento del forum del Registro Autobianchi.
- Per visualizzare i punteggi degli iscritti cliccare qui, oppure consultare il profilo individuale di ogni autore di discussioni.
NOTA: DOPO AVER FATTO IL LOGIN TOCCA CON IL MOUSE I LOGHI DELLE AUTOBIANCHI CHE VEDI IN ALTO: APPARIRANNO TUTTI I MESSAGGI DEL FORUM

Hello World!
This is a sample NewPoints plugin that displays this message on all pages. As you can see, it works just like MyBB plugins do.

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 6 voti - 3.67 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
assicurazioni per auto e moto storiche
04-10-2011, 13:00
Messaggio: #1
Rainbow LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Abbiamo avuto notizia che le assicurazioni si sono accordate nel mese di agosto per modificare le condizioni delle polizze storiche in quanto pare non siano abbastanza remunerative per loro. Il motivo è che molte persone chiedono le polizze storiche (riservate ad auto ben curate ed utilizzate saltuariamente) mentre invece loro veicoli non ne hanno le caratteristiche perchè sono mal tenute e se ne fa un uso quotidiano. Ciò grava sul bilancio delle assicurazioni perchè quei veicoli hanno una più alta incidenza di sinistri.

Da qui la decisione di accertare se chi si assicura chiedendo una polizza storica è veramente uno che ha una vettura perfettamente a posto e se la usa saltuariamente.

Per fare l'accertamento e cautelarsi le compagnie stanno chiedendo le massime garanzie esistenti nel settore, cioè il nuovo certificato di rilevanza storica e l'omologazione ASi (quella della targa oro).

Noi possiamo far ottenere ai nostri soci tutti e due, con queste differenze:

1) per il certificato di rilevanza storica basta il nostro esame e si fa prima, però devi corredare la richiesta di una certificazione di un carrozziere e di un meccanico iscritti nei rispettivi Albi Professionali, i quali attestano lo stato del veicolo e le eventuali riparazioni eseguite ed una dichiarazione del proprietario che dichiara dove e come ha conservato il veicolo. Occorre poi compilare l'apposito libretto ed allegare le fotografie indicate sullo stesso. Il costo ASI è di 105 euro, si ottiene in 2-3 mesi ed ha valore di legge per la circolazione, revisione, reimmatricolazioni ecc.

2) per il certificato di identità (targa oro) occorre presentare la vettura ad apposita commissione di esame dell'ASI (ne fanno solo una decina all'anno in tutta Italia) e perciò il tempo di ottenimento è lungo perchè bisogna aspettare che l'ASI ti inserisca l'auto in una sessione che si svolgerà nella tua zona. Il costo ASI è di 105 euro, si ottiene in un tempo che varia da 3 mesi a 1 anno secondo esigenze ASI e oltretutto non ha valore di legge nè ai fini fiscali nè per la circolazione.

3) se chiedi i 2 documenti contemporaneamente ne paghi solo 1 , cioè 105 euro

4) Naturalmente ti devi anche associare all'ASI (45 euro annui)

Le assicurazioni che chiedono il certificato di identità evidentemente vogliono cautelarsi in maniera particolare e non vogliono venire incontro a chi ancora non possiede tale certificato, proprio perchè sanno benissimo che occorre molto tempo per ottenerlo.

Se le condizioni proposte dal proprio agente sembrano troppo pesanti noi consigliamo di sentire anche qualche altra assicurazione, magari si ottengono proposte migliori.

Teneteci informati su questa pagina, in modo da poter divulgare anche agli altri iscritti l'esistenza di compagnie o agenzie che vengano incontro al vero collezionista senza metterlo in difficoltà. Icon_wink
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
20-10-2011, 22:29
Messaggio: #2
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Ciò vuol dire che l'attestato di storicità(cartoncino bianco) potrebbe non bastare? Icon_question
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-10-2011, 08:59
Messaggio: #3
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
(21-10-2011 08:59)Laura Ha scritto:  
(20-10-2011 22:29)Bepus A112 Ha scritto:  Ciò vuol dire che l'attestato di storicità(cartoncino bianco) potrebbe non bastare? Icon_question

no, infatti già molte assicurazioni chiedono altri certificati che sono a pagamento all'Asi per 105 €!!!!!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-10-2011, 19:57
Messaggio: #4
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
la mia agente assicurativa ha detto che questa procedura vale per le nuove iscrizioni, non per quelle già iscritte e che hanno già ottenuto la prima assicurazione come storica.

quello che però non mi ha comunicato e se la mia y10 ora che avevo ottenuto l' iscrizione asi potrà essere riconosciuta.Icon_doh2 hanno appena ricevuto direttive dalla sede centrale e devono ancora studiarle...Icon_climb2

Ho letto la manovella di questo mese e c'è un articolo interessante a proposito: solo che il mio grado di istruzioneIcon_confused non mi fà capire chiaramente il contenuto. lo trovo un pò nebulosoIcon_confused, perciò se qualcuno me lo volesse spiegare ne sarei felicissimo!!!

ELEGANT, perchè A112 non è solo ABARTH
MISSONI, perchè Y10 fà moda...
LX la sigla che contraddistingue le grandi Lancia
VILLE, per chi non vuole cambiare MAIIIIII
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-10-2011, 20:34
Messaggio: #5
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Io purtroppo sono cliente Reale Mutua, che però da luglio ha cambiato le condizioni di polizza e richiede l'omologazione ASI per la stipula di polizze storiche. Qui è un guaio, ogni agenzia poi fa da sè quindi sia le leggi che le politiche interne della compagnia vengono poi rimesse in discussione e a volte ignorate del tutto. Icon_eek
Purtroppo questo per colpa dei furbacchioni, e ora noi appassionati rischiamo seriamente di trovarci in difficoltà nei mesi successivi. Icon_sad
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-10-2011, 13:06
Messaggio: #6
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Ecco perché ho intrapreso la strada dell'omologazione Asi.. Icon_cool
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-11-2011, 13:17
Messaggio: #7
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Io sono assicurato con la Toro Assicurazioni, non ci hanno chiesto finora altro se non l'Attestato di Storicità, ma molto probabilmente perchè è da tempo che siamo clienti Toro e perchè sono già ormai tre anni che le vetture sono assicurate come storiche. Non avrei comunque difficoltà ad offrire all'assicuratore garanzie più pesanti: quando sembrava che la legislazione sulle storiche cambiasse e fossero considerate storiche solamente le vetture con oltre 25 anni d'età (disegno di legge Berselli), abbiamo chiesto il Certificato d'Identità per entrambe le vetture poichè tale disegno prevedeva che non avrebbero perso i benefici fiscali le auto di età inferiore ai 25 anni purchè Targa Oro. Ora queste certificazioni vedo sono diversamente utili, per cui consiglio vivamente a tutti coloro che hanno la macchina in grado di poter sostenere l'esame di conseguirla, poichè permetterebbe loro di dormire sonni tranquilli su questo fronte, senza contare il lustro che si darebbe alla vettura.

ducaeste

[Immagine: bannerduca.png]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-11-2011, 19:09
Messaggio: #8
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Ieri è successo il miracolo: la mia assicurazione ( zurigo) ha fatto passare la mia Y10 con il solo attestato dell' ASI.Icon_sifone
questo però perchè la macchina era già assicurata con loro, mentre per i nuovi clienti questo non valeIcon_hand. sono contento come una pasqua...:dance02:

ELEGANT, perchè A112 non è solo ABARTH
MISSONI, perchè Y10 fà moda...
LX la sigla che contraddistingue le grandi Lancia
VILLE, per chi non vuole cambiare MAIIIIII
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-11-2011, 01:36
Messaggio: #9
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Anche io sono assicurato alla Toro,fino adesso confermo le condizioni da te citate,l'unica cosa che è cambiata e che hanno aumentato di poco il costo delle polizze,tanto che al rinnovo di una delle polizze che ho da loro ho trovato un piccolo aumento.
(05-11-2011 13:17)ducaeste Ha scritto:  Io sono assicurato con la Toro Assicurazioni, non ci hanno chiesto finora altro se non l'Attestato di Storicità, ma molto probabilmente perchè è da tempo che siamo clienti Toro e perchè sono già ormai tre anni che le vetture sono assicurate come storiche. Non avrei comunque difficoltà ad offrire all'assicuratore garanzie più pesanti: quando sembrava che la legislazione sulle storiche cambiasse e fossero considerate storiche solamente le vetture con oltre 25 anni d'età (disegno di legge Berselli), abbiamo chiesto il Certificato d'Identità per entrambe le vetture poichè tale disegno prevedeva che non avrebbero perso i benefici fiscali le auto di età inferiore ai 25 anni purchè Targa Oro. Ora queste certificazioni vedo sono diversamente utili, per cui consiglio vivamente a tutti coloro che hanno la macchina in grado di poter sostenere l'esame di conseguirla, poichè permetterebbe loro di dormire sonni tranquilli su questo fronte, senza contare il lustro che si darebbe alla vettura.

ducaeste
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-11-2011, 19:03
Messaggio: #10
RE: LA GIUNGLA DELLE ASSICURAZIONI
Io sono assicurato con la Toro, con polizza normale, perchè stipulata prima di procedere con le certificazioni storiche.
Tempo addietro, mostrandogli il certificato storico autobianchi mi dissero che non era sufficente per la polizza storica ma che bisognava avere quello ASI..
Concluse le pratiche ASI ora mi dicono che fino all' anno prossimo è tutto sospeso per via di nuovi accordi e che il mese prossimo, alla scadenza, dovrei rinnovare con la tariffa normale ( circa 370 euro !!)
Data la disdetta ho cominciato a girare i vari uffici..
Qualcuna mi richiede i 30 anni del veicolo ( la mia ne ha 23) , altre non gli basta il certificato ma vuole quello di rilevanza storica, altre propio non ne vogliono sapere... Ora sono in attesa di un altro paio di aggenzie, che hanno il dubbio se possono o non possono.... in alternativa ho trovato tramite internet una polizza a 217 euro, senza limitazioni ! .. tanto da quel che ho capito che paghi tanto o poco il premio assicurtativo, in caso di sinistro, in tasca al massimo mi arriva l' inporto pari al valore del' auto.. 300 euro .. Icon_sad
La settimana prossima riprendo la mia avventura nella giungla.. chissa che tra una liana e l' altra trovi un' appiglio per uscirne Icon_sifone
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni correlate...
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  PROPOSTE DI ASSICURAZIONI mavdiablo 11 216 23-08-2015 00:22
Ultimo messaggio: mattogrillo
  Rinnovo ASI per due auto Yippie 24 552 25-03-2013 17:47
Ultimo messaggio: Pippo

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)